Gli anniversari Risorgimentali del 1849: Le associazioni e i loro cittadini


Per l’insegnamento del Risorgimento un call for paper

Fino a qualche decennio fa la conoscenza degli ideali, del dibattito politico, degli eventi e dei personaggi che hanno intessuto il Risorgimento nazionale era una sorta d’imprescindibile bagaglio culturale per ogni studente italiano, che in questo modo, attraverso la conoscenza del complesso processo di costruzione dello Stato unitario, riconosceva anche le origini storiche e i fondamenti etico-politici e civili della nostra Costituzione. (Call for paper Padova – insegnare il risorgimento)

 

 


A che serve un Coordinamento nazionale? Non ha il compito di farsi carico di questioni che spettano ai singoli comitati sul loro territorio né, tanto meno, di sollecitare iniziative sui territori. Il suo compito è garantire un comune lavoro intorno agli scopi dello Statuto che conviene richiamare:

«Coordinare l’attività dei Componenti allo scopo di promuovere e divulgare i valori Risorgimentali che, maturati in epoca illuminista, hanno portato all’unità d’Italia, alla libertà politica e sociale e tramite la Resistenza e la Guerra di Liberazione, fino  alla Costituzione democratica. Un cammino segnato da passi dolorosi, determinanti anche per il raggiungimento della pace tra i popoli e l’unità politica  dell’Europa» Leggi tutto